Progetto per senza casa

Ad Astrakhan, una delle principali città della Russia meridionale europea, ci occupiamo dei senza casa dal 2002.

I volontari della nostra unità operativa escono in strada 2/3 volte a settimana, in auto o a piedi zaino in spalla, e si recano nei luoghi di grande affluenza (chiese ortodosse, mercato cittadino e stazione ferroviaria) in cui questi poveri si recano quotidianamente ad elemosinare qualche spicciolo per campare. Come minimo incontriamo ogni volta dalle 40 alle 50 persone.

Di norma offriamo loro panini e the, caldo o freddo a seconda della stagione, e nei periodi di festa anche calze, guanti e qualche indumento che ci siamo procurati e che loro non si possono permettere.

I nostri operatori forniscono vestiti e medicano le piccole ustioni, purtroppo frequenti visto che molti per combattere il gelo dormono sulle grandi tubature esterne del riscaldamento. Aiutano chi necessita di documenti a districarsi nella complicata burocrazia russa, indirizzando alle istituzioni competenti.

Il supporto materiale che garantiamo non è fine a se stesso, è un pretesto per avvicinare le persone ed instaurare una relazione. Le cerchiamo e questo le fa sentire importanti e degne di attenzione.

Si crea così un rapporto di fiducia e di amicizia che a volte dura negli anni. In alcuni casi abbiamo anche fatto ricongiungere dopo anni chi si era perso nei meandri della strada e la famiglia d’origine. Davvero una bella festa per loro e una ancor più grande soddisfazione per noi!