Asilo

In Bangladesh gli asili sono praticamente inesistenti, soprattutto nei villaggi.

Per tradizione, infatti, è la donna bengalese a prendersi cura della casa e dei figli e per questo non lavora. In realtà però le donne lavorano ed anche duramente nelle classi sociali meno abbienti. Anzi, su di loro ricade spesso la totale responsabilità del mantenimento familiare.
In assenza di strutture adeguate, i bambini vengono così lasciati alle nonne o ai figli più grandi, quando ci sono. Altrimenti, trascorrono il tempo soli per le strade, a volte sotto l’occhio non sempre vigile dei vicini di casa, con tutte le insidie e i pericoli che ciò comporta.

Prima del nostro arrivo, anche nel villaggio di Chalna non c’erano asili. Poi nel 2008, per rispondere alla richiesta di aiuto di numerose mamme lavoratrici, è stata avviata una scuola materna per bambini di età compresa tra i 3 e i 6 anni.

Oggi ce ne sono diverse, ma solo la nostra fornisce gratuitamente il servizio alle famiglie più povere.

Il nostro asilo è aperto tutte le mattine fino alle 12,30 dal lunedì al sabato compreso ed accoglie complessivamente circa 60 bambini. Le sei maestre impiegate li coinvolgono quotidianamente in giochi, canti e semplici attività educative per prepararli al successivo inserimento scolastico. 

I bambini ricevono quotidianamente anche un supporto alimentare – una tazza di latte per merenda a metà mattina e il pranzo consumato presso la mensa della missione.

Qui quattro cuoche e dieci aiutanti preparano oltre mille pasti al giorno tra colazioni, pranzi e cene poi distribuiti alle persone coinvolte nei vari interventi.

Condivisione fra i popoli ONLUS

Via Ausa, 39 - 47853 Cerasolo di Coriano (RN)

tel: +39 0541 50622

fax: +39 0541 708575

mail: segreteria.condivisione@apg23.org

Codice Fiscale: 91014590409

Sei un'azienda?

Scopra cosa può fare con la sua azienda

Leggi tutto

Sei un privato?

Per supportare le nostre attività puoi anche donarci il tuo tempo per volontariato all'estero o prestando servizio civile all'estero
Leggi tutto

Facebook