Rainbow Tanzania - Mense

In Tanzania tra il 50% e il 75% dei bambini va a scuola senza aver fatto colazione e non mangia nulla in orario scolastico.

Ciò significa stare tutti i giorni a digiuno almeno tra le 7 e le 14,30 – e in alcune classi - addirittura fino alle 17,30. 
Le autorità locali hanno più volte espresso preoccupazione per questa situazione, dannosa non solo per la salute ma anche per gli studi delle giovani generazioni. Statistiche nazionali mostrano infatti come la fame sia spesso causa di elevato assenteismo ed abbandono precoce degli studi.

Il World Food Programme dell'ONU identifica i programmi alimentari scolastici tra gli strumenti fondamentali per invertire questa tendenza. Mense
La distribuzione di pasti a scuola migliora ovviamente lo stato nutrizionale e sanitario degli studenti, promuovendone la concentrazione e quindi l’apprendimento. In contesti di grande povertà, incentiva anche l’iscrizione e la frequenza, rappresentando contemporaneamente un aiuto significativo per le famiglie che vedono meglio tutelata la propria sicurezza alimentare in tempi di crisi.

Il Progetto Rainbow sostiene le mense scolastiche di una scuola elementare e una scuola materna della regione di Iringa. Qui circa 500 studenti ricevono almeno tre pasti a settimana. Oltre alla tradizionale polenta con fagioli – base della dieta tanzaniana - vengono distribuiti anche riso, carne e frutta, alimenti dal costo proibitivo per buona parte delle famiglie. In questo modo si garantisce agli scolari una dieta più varia ed equilibrata, fondamentale per la loro salute e per proseguire gli studi con profitto.

Condivisione fra i popoli ONLUS

Via Ausa, 39 - 47853 Cerasolo di Coriano (RN)

tel: +39 0541 50622

fax: +39 0541 708575

mail: segreteria.condivisione@apg23.org

Codice Fiscale: 91014590409

Sei un'azienda?

Scopra cosa può fare con la sua azienda

Leggi tutto

Sei un privato?

Per supportare le nostre attività puoi anche donarci il tuo tempo per volontariato all'estero o prestando servizio civile all'estero
Leggi tutto

Facebook