Centro Surdos “Vitor e Cida”

Il Centro Surdos “Vitor e Cida” promuove l’integrazione di bambini sordi a Coronel Fabriciano, Comune dello Stato del Minas Gerais (Brasile).

E’ attualmente frequentato da circa 15 giovani, affetti non solo da disabilità uditiva ma anche mentale di varia natura ed entità.

Per questo motivo non ci si limita all’insegnamento del LIBRAS, il linguaggio dei segni brasiliano indispensabile per comunicare con il mondo esterno, ma si propone un programma integrato che potenzi anche le capacità motorie, manuali e di socializzazione.

Il centro è aperto dal lunedì al venerdì dalle 7 alle 15,45. Impiega tre educatori, due a tempo pieno e uno part time, affiancati da un operatore del CRAS (Centro di Assistenza Sociale sul territorio), un fisioterapista ed alcuni volontari.

Ogni settimana vengono svolte le seguenti attività:

  • Alfabetizzazione in lingua dei segni
  • Lezioni di informatica e di matematica
  • Giochi di integrazione e di socializzazione
  • Laboratorio di teatro ed ombre cinesi
  • Laboratorio artigianale per la realizzazione di piccoli lavoretti (ricamo, uncinetto, disegno, pittura a gesso)
  • Lezioni di danza e ginnastica
  • Sedute di fisioterapia

I giovani ricevono anche un regolare sostegno alimentare costituito da colazione, pranzo e due merende, una al mattino e l’altra al pomeriggio. I generi alimentari vengono forniti dal Comune, con cui si lavora in stretta sinergia.

Vengono infine organizzati incontri mensili con i genitori per affiancarli nell’educazione e sostenerli nelle difficoltà quotidiane e per poterli far meglio comunicare con i loro figli si insegna loro qualche segno in LIBRAS.

Condivisione fra i popoli ONLUS

Via Ausa, 39 - 47853 Cerasolo di Coriano (RN)

tel: +39 0541 50622

fax: +39 0541 708575

mail: segreteria.condivisione@apg23.org

Codice Fiscale: 91014590409

Sei un'azienda?

Scopra cosa può fare con la sua azienda

Leggi tutto

Sei un privato?

Per supportare le nostre attività puoi anche donarci il tuo tempo per volontariato all'estero o prestando servizio civile all'estero
Leggi tutto

Facebook